home > monitoraggio
registrati al sito: Ŕ gratis!
Iscriviti qui
corsi della sezione
modulistica on line
modulo per il rinnovo dei brevetti
ModalitÓ per l'iscrizione ai corsi
bollettino postale
pre - iscrizione on line
moduli di iscrizione per tutti i corsi
documentazione necessaria
Autorizzazione minore
scheda rilevazione incidenti
iscrizione corso di nuoto
domanda per patente nautica
Modulo per la segnalazione dei salvataggi
autocertificazioni
Modulo segnalazione incidenti relativi ai subacquei
Life savers tools
utenti registrati
Patrocinio Comune di Celle Ligure
patrocinio citta di Savona
prevenire annegamento bambini
salvamento baby
attenzione
Patrocinio Provincia di Savona
storia

monitoraggio

Campagna informativa per la pianificazione della SICUREZZA BALNEARE - ELABORAZIONE DATI 1

a cura C.A. r Romano Grandi - vice pres. SNS su "GUARDIA COSTIERA " dicembre 2005

 

Estensione delle coste italiane

Le coste italiane idonee alla balneazione (penisola e isole) rappresentano circa il 65,7% dell'intero litorale nazionale, raggiungendo circa 4.898 km su un totale di circa 7.456 km.

 Estensione delle coste balneabili     

 

  •  632 Comuni di riferimento (pari al 52%dei circa 1200 Comuni italiani costieri)
  • sviluppo complessivo di litorale pari a 3.636 km circa (il 48,8% del totale di 7456 km),
  • idonei alla balneazione sono circa 2.426 km, pari al 66,7% del totale della costa presa in esame.
  •  
 

Tipologýa delle spiagge dei 2426 km di costa bal­neabile presi in esame             

 - in concessione  demaniale  915 km 

spiagge libere: 1329 km circa 

spiagge libere attrezzate: 178 km circa.

In relazione alle rispettive ubicazioni sull'in­tero territorio nazionale:  la ricerca ha evidenzia­to che le spiagge libere superano in estensione-quelle attrezzate e quelle in concessione, le quali "abbondano", per cosý dire, nell'Adriatico cen­tro-settentrionale e nel mar Ligure, mentre le libere e le attrezzate prevalgono soprattutto al centro-sud (Tirreno centrale e meridionale, Adriatico meridionale, Ionio e isole).

Ne consegue la considerazione che, atteso il diverso regime normativo per quanto concerne la sorveglianza ai fini della sicurezza - obbligodel servizio di salvataggio sulle spiagge in con­cessione,

- non obbligo su quelle libere,

- non obbligo ma a volte presente perchÚ offerto dai gestori su quelle attrezzate,

Proprio questa ultima e la pi¨ vasta parte di territorio nazionale che per ragioni climatiche, bellezze paesaggisti­che, stato di salute delle acque, ambisce a rive­stire ruolo e importanza sempre pi¨ rilevanti nel contesto delle potenzialitÓ balneari che il Paese pu˛ offrire, risulti invece penalizzata sotto l'aspetto della sicurezza, perchÚ meno estese sono le spiagge sulle quali vige l'obbligo della presenza dei bagnini di salvataggio.


Monitoraggio emergenza balneare


Versione senza grafica
Versione PDF


ź  Torna alla pagina precedente
RELATED ARTICLES

Segnala il tuo salvataggio...
La SocietÓ nazionale di Salvamento e il Secolo XIX uniscono le forze per raccogliere le notizie e raccontare tutto quanto fanno i bagnini
Campagna informativa per la pianificazione della SICUREZZA BALNEARE
Campagna informativa per la pianificazione della SICUREZZA BALNEARE - ELABORAZIONE DATI
Considerazioni sui dati elaborati a seguito della raccolta dati


  Spedisci ad un amico



Martedý, 7 Aprile 2020
ultime notizie
aggiornamento
07 Aprile 2020

cerca nel sito
            
  

     Ricerca avanzata > 
140░ Anniversario Fondazione
newsletter
e-commerce
lavoro
area sponsor

3701636 visite dal
13/10/2005
SPOT SNS
Donazioni
Copyright ę SNS ľ Sezione di Savona e Finale L.
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni