home > rassegna stampa
registrati al sito: è gratis!
Iscriviti qui
corsi della sezione
modulistica on line
modulo per il rinnovo dei brevetti
Modalità per l'iscrizione ai corsi
bollettino postale
pre - iscrizione on line
moduli di iscrizione per tutti i corsi
documentazione necessaria
Autorizzazione minore
scheda rilevazione incidenti
iscrizione corso di nuoto
domanda per patente nautica
Modulo per la segnalazione dei salvataggi
autocertificazioni
Modulo segnalazione incidenti relativi ai subacquei
Life savers tools
utenti registrati
Patrocinio Comune di Celle Ligure
patrocinio citta di Savona
prevenire annegamento bambini
salvamento baby
attenzione
Patrocinio Provincia di Savona
storia

rassegna stampa
Articoli, tratti dai maggiori quotidiani, attinenti alla sicurezza, gestione delle spiagge, economia del turismo, protezione civile, con particolare riferitmento alla nostra realtà, locale e regionale nonchè alle situazioni riscontrabili a livello nazionale.

Riccione, malore al bar. Bagnino lo salva col defibrillatore

da "IL RESTO DEL CARLINO " del 27/8/16

 tempestivo soccorso a un turista tedesco colpito da malore

Un turista tedesco ha accusato un malore mentre era al tavolino del bar in spiaggia. E’ stato salvato dalla prontezza del bagnino di salvataggio e dal defibrillatore.

«E’ andata bene» dice Michele Migani il salvamento della zona 124 che giovedì pomeriggio si trovava come tutti i giorni sulla torretta in riva al mare. Dopo giorni di mare mosso e interventi in acqua con il moscone per soccorrere i bagnanti più sprovveduti, l’allarme è suonato alle spalle.

«Dallo stabilimento è corso il bagnino dicendomi che c’era una emergenza e mi sono precipitato». Al tavolo del bar Mistral se ne stavano seduti un signore e sua moglie, arrivati a Riccione dalla Germania, con loro c’erano alcuni amici. «All’improvviso – racconta Andreina Castellani titolare del bar – mi hanno chiamato chiedendomi aiuto. L’uomo si era sentito male. Per fortuna è arrivato il ragazzo che fa il salvataggio, grazie a lui è andato tutto bene, è stato davvero bravo».

A prestare i primi soccorsi c’era anche una signora di Asti in vacanza, di professione fa l’infermiera. «L’uomo – riprende Mignani – aveva già gli occhi sbarrati. Ho sentito il polso e non c’era più battito. A quel punto la signora ha tenuto la testa dell’uomo in alto mentre io ho iniziato a praticare la respirazione cardio polmonare con respirazione bocca a bocca e massaggio cardiaco. Per fortuna il bagnino 131 è dotato di defibrillatore, e il macchinario è arrivato in poco tempo. Con la scarica è tornato il battito. Poi ho proseguito con con la respirazione cardio polmonare fino a quando l’uomo ha ripreso conoscenza». Pochi minuti più tardi è arrivato il 118. «L’uomo era già cosciente ed è stato trasportato in ospedale, in terapia intensiva, ma non è in pericolo di vita». Ieri mattina sono arrivati dalla Germania i figli della coppia. «Non appena ho un attimo di tempo vado in ospedale a trovarlo anch’io» dice Michele.

Ma c'è anche un’altra storia da raccontare. «Io ho fatto quanto potevo, ma senza defibrillatore il signore non ce l’avrebbe fatta. Il problema è che questi strumenti sono pochi diffusi sulla spiaggia, bisognerebbe pensare più alla sicurezza e dotarsi di questi macchinari». C’è anche tempo per una frecciatina alla Cooperativa bagnini. «Formarsi ed essere in grado di utilizzare i defibrillatori è importante e la vita salvata all’uomo lo dimostra. E’ un peccato che quest’anno la Cooperativa non abbia pagato nemmeno la formazione dei salvamenti in proposito».

di ANDREA OLIVA



Versione senza grafica
Versione PDF


«  Torna alla pagina precedente
RELATED ARTICLES

Bagnino di salvataggio: la presentazione dei corsi per la stagione 2017
Gela - Potevano morire in mare, un'intera famiglia salvata da un bagnino: per Culmone chiesta l'onorificenza al merito civile
Imperia - Anziana bagnante salvata in extremis da bagnino e 118
Marina di Grosseto - Rischiano di annegare mentre fanno il bagno: donne salvate dal bagnino dei Vigili
Salvataggio in mare a Salsello
Pesaro, due turisti in balia delle onde Il bagnino si tuffa e salva padre e figlio
AFFONDA IL GOMMONE RISCHIANO DI MORIRE CINQUE CASERTANI! SALVATI DA BAGNINI E CAPITANERIA DI PORTO
Loano, il mare a misura di disabile: quando l'accoglienza è eccellenza
Salvate tre persone dall'assistente bagnante Marco Panaccio a Torino di Sangro
Giallo a Coney Island: cadavere di un 45enne trovato sotto la sedia di un bagnino


  Spedisci ad un amico



Mercoledì, 14 Novembre 2018
ultime notizie
aggiornamento
14 Novembre 2018

cerca nel sito
            
  

     Ricerca avanzata > 
140° Anniversario Fondazione
newsletter
e-commerce
lavoro
area sponsor

3496045 visite dal
13/10/2005
SPOT SNS
Donazioni
Copyright © SNS – Sezione di Savona e Finale L.
Questo sito web fa uso di cookie tecnici 'di sessione', persistenti e di Terze Parti.
Non fa uso di cookie di profilazione.
Proseguendo con la navigazione intendi aver accettato l'uso di questi cookie.
OK
No, desidero maggiori informazioni